· 

Atto psicomagico della maschera

Significato del mascherarsi a Carnevale

Un Atto psicomagico della maschera



A Carnevale ci si maschera per liberare un lato di sé tenuto nascosto durante gli altri giorni dell'anno.

Ma cosa si nasconde dietro alla voglia e al desiderio di indossare degli abiti diversi dal solito, celare il proprio viso dietro ad una maschera o nel travestirsi da qualche personaggio?

Senza esserne consapevoli mettiamo in azione un atto psicomagico, coinvolgendo ogni aspetto di noi, simultaneamente in ogni ambito della nostra vita, della nostra psiche, del nostro corpo, delle nostre relazioni e della nostra realtà.

A Carnevale mettiamo in scena un atto psicomagico, in cui trascendiamo la teatralità e diventa esperienza diretta.

La maschera nasconde una parte del proprio io e mettiamo in evidenza un'altra parte di noi stessi, spesso tenuta nascosta!

Per un giorno possimao esternare e dare vita a fantasie che nella vita di ogni giorno non faremmo mai, per paura di mostrare degli aspetti il nostro sé sconosciuto.



Quando impersoniamo un personaggio o un’azione che non ci appartiene, restiamo distaccati, restiamo noi stessi. Senza saperlo simuliamo, ciò che siamo realmente.

L’azione simbolica effettiva elude la mente e agisce direttamente nel profondo mettendo in contatto se stesso con i propri desideri permettendo di realizzarli, seppure simbolicamente, e lasciarli andare.

Questa nuova consapevolezza ristabilisce il naturale equilibrio tra le cose, scioglie la tensione emozionale che ci difendeva dalla realtà troppo dolorosa per noi in quel momento o con desideri ed emozioni forti.

Si può attuare il Carnevale in ogni momento dell’anno, in cui la situazione lo richieda con azioni simboliche, atti psicomagici, travestimenti e maschere per affermare la propria libertà di essere veramente se stesso rispetto a sé e agli altri.



Quello che ci ammala è, non essere in un contatto autentico con noi stessi, e recitare un personaggio che non siamo realmente, evitando di guardare in faccia i nostri desideri profondi e la nostra essenza...e la nostra Luce.



Quando incontriamo la nostra essenza nulla più ci ferisce e troviamo anche la capacità di perdonare e di perdonarci.


Silvia-sophia

 

Ogni scelta o accadimento, tutto ciò che siamo e che non accettiamo o non abbiamo accettato, nasconde un tesoro immenso che possiamo imparare ad integrare attraverso la Psicomagia di Alejandro Jodorowsky.

Muchas gracias Alejandro💞

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0